SCUOLA SU MISURA: INTEGRAZIONE TRA DIRE E FARE – VENETO

Sos Bambino

SOGGETTO PROMOTORE:
S.O.S. Bambino I.A. A.P.S.

 

ENTE FINANZIATORE:
Regione Veneto

 

DURATA:
Ottobre 2021 – Luglio 2022 (in corso)

 

AREA DI INTERVENTO:

Vicenza, Veneto

In collaborazione e partenariato con l’Istituto Comprensivo n.9 di Vicenza che comprende 4 scuole: 1 scuola dell’infanzia (K. Trevisan Lampertico), 2 scuole primarie (Giovanni XXIII e Zecchetto), 1 scuola secondaria di I grado (Ambrosoli).

 

CONTESTO

Il contesto in cui il progetto va ad agire sono le scuole sopra citate, poiché sono state rilevate sempre maggiori difficoltà di integrazione da parte di alunni stranieri, adottati o con disabilità e ritardi all’interno delle nostre del nostro territorio. Molto spesso queste difficoltà si rilevano in famiglie che dispongono di risorse economiche limitate o si trovano in una condizione di svantaggio sociale ed inoltre solitamente gli unici interventi possibili sono quelli individualizzati e a domicilio.

In tutte le 4 scuole ci sono un totale di 791 alunni, di questi 49 hanno Bisogni Educativi Speciali (BES), 13 hanno Disturbi Specifici dell’apprendimento (DAS), 42 sono diversamente abili. Inoltre il comprensivo ha il 40% di alunni di origine straniera (318) e questo richiede un particolare lavoro di integrazione, di accompagnamento di difficoltà linguistiche, di laboratori e attività specifiche di alfabetizzazione della lingua italiana.

 

PROGETTO

Il progetto prevede diverse azioni, tra cui l’alfabetizzazione della lingua italiana, l’assistenza allo studio ed il supporto psicologico. Verranno coinvolte anche le famiglie con l’ottica di costruire un “welfare di comunità” ed una rete forte che permetta di raggiungere in modo completo e positivo gli obiettivi progettuali.

  • Attività di ALFABETIZZAZIONE DELLA LINGUA ITALIANA: stante l’alta percentuale di alunni stranieri e adottati stranieri è stata progettata questa attività ad integrazione delle normali attività scolastiche per rinforzare le competenze linguistiche e supportare gli alunni nel percorso scolastico di apprendimento.
  • Attività di ASSISTENZA ALLO STUDIO: L’alto numero % (oltre il 13 per cento!) di alunni con disabilità, bisogni educativi speciali, disturbi dell’apprendimento porta a dover prevedere delle attività che si potranno allargare anche a quegli alunni che non si trovino in situazioni di difficoltà conclamata ma che potrebbero facilmente ricadervi senza un percorso di supporto e aiuto che non sempre le famiglie sono in grado di identificare e fornire. Per questo si attiveranno percorsi di supporto di gruppo e/o individuali.
  • Attività di SOSTEGNO PSICOLOGICO e di una possibile valutazione professionale delle difficoltà degli studenti, prevedendo se del caso, oltre ai momenti di incontro con lo psicologo per lo screening DSA e per attività di consulenza per i PDP , la somministrazione di test specifici di apprendimento. In particolare si andrà a somministrare il Test di Leiter che risulta particolarmente adatto agli studenti stranieri in quanto utilizza parametri non verbali per la valutazione delle abilità cognitive.

 

BENEFICIARI DIRETTI

I beneficiari diretti del progetto sono 130 minori: 50 alunni stranieri, 30 alunni (bes, dsa, adottivi, etc.), 20 minori disabili.  30 alunni.

 

BENEFICIARI INDIRETTI

I beneficiari indiretti individuati sono le famiglie degli studenti coinvolti ed in generale le classi di appartenenza degli stessi.

 

COSTO

Il costo complessivo del progetto è di 30.000,00€